Ogni casa ha un’anima e uno stile ben preciso che la caratterizza. Il caminetto, così come la stufa, è fra i complementi d’arredo che non solo sono visivamente impattanti, ma che hanno una funzione ben precisa.

Il loro funzionamento è di fondamentale importanza, per questo non possono essere installati ovunque e, nella loro scelta, occorre tener conto anche di caratteristiche strutturali ed eventuali impedimenti dell’immobile. Vediamo ora quali sono i punti chiave per scegliere il camino o la stufa ideale per la propria abitazione.

Tieni presente le possibili difficoltà strutturali

Ogni tipologia di camino o stufa ha delle differenti necessità strutturali, dev’essere ubicato in un luogo dove è possibile avere lo spazio necessario e, spesso, la possibilità di costruire una canna fumaria se essa non è già presente.

Ad esempio, non sarà possibile installare un camino classico, a legna, oppure una stufa a pellet in un luogo senza canna fumaria, ma sarà invece possibile pensare ad un camino a bioetanolo, che senza la combustione tipica della legna non produce cenere. 

Inoltre, se si sceglie una stufa o camino a pellet oppure a legna sarà fondamentale considerare lo spazio necessario per stoccare i ciocchi e i sacchi di combustibile. 

Definisci uno stile

Come abbiamo già detto ogni casa è a sé e rappresenta uno stile unico. Se la tua casa è arredata seguendo la moda moderna, minimale, e l’essenzialità regna sovrana non potrai che scegliere uno fra i camini moderni disponibili.

Particolarmente indicati in questo caso sono i camini a gas, che ricreano l’atmosfera avvolgente del calore del focolare senza generare fumi e con la possibilità di accensione e spegnimento automatico. Invece, se la tua abitazione è green ed orientata verso l’ecosostenibilità, un caminetto a bioetanolo oppure una stufa a pellet saranno le scelte ideali. Perché? Semplice, il primo è alimentato con materie organiche, il secondo invece con gli scarti della produzione del legno!

Lo stile classico è quello che più ti rappresenta e la tua casa lo rivela in pieno? Prova a dare un’occhiata alle possibili soluzioni fra camini e stufe classiche, per avere tutta la funzionalità e l’eleganza senza fronzoli. 

Per una residenza d’altri tempi, infine, dove il vintage si mescola alla regale eleganza proveniente dal passato, il caminetto antico sarà la scelta ideale. 

Non solo: se in casa hai già un camino o una stufa ma sono ormai vecchi e obsoleti, seppur funzionanti, sarà possibile, grazie agli inserti personalizzabili, donare loro una seconda vita. Gli inserti possono essere di vari materiali, dal vetro all’acciaio passando per la maiolica, differenti colorazioni e linee, stondate oppure più rigide, fino a veri e propri camini e stufe di design, anche a sospensione: per generare un modello di camino o stufa unico, creato appositamente per il proprio contesto. 

Stufa o camino? Quale scegliere per la propria abitazione

La differenza sostanziale fra una stufa e un camino è semplice: solitamente, i camini sono costruiti all’interno di una struttura muraria, divenendo a tutti gli effetti parte integrante dal luogo in cui sono ubicati, le stufe sono invece strutture “a sé stanti”.

Se i camini richiedono sia una presa d’aria diretta dall’esterno che una canna fumaria che ne consenta il funzionamento, di una grandezza che varia in base alle proprietà di riscaldamento, la stufa invece è più versatile, poiché ha bisogno di una canna fumaria di dimensioni più ridotte, consentendo di essere installata in più punti.

In ogni caso, occorre sempre farsi consigliare da un esperto, per trovare la soluzione adatta alle proprie necessità, anche in base all’ampiezza dell’area da riscaldare.

Per maggiori informazioni

CHIAMA

(+39) 345 366 3832

CONTATTACI

Richiedi appuntamento

CHIAMA

(+39) 345 366 3832

SHOWROOM APERTO SU APPUNTAMENTO

Via Flaminia 235/b – 61041 Acqualagna (PU)
Google Map

CONTATTACI

Richiedi appuntamento