Focolari a legna

Il cuore pulsante di ogni camino e stufa a legna, ciò che permette di diffondere e veicolare in casa il calore intenso, vivace e tradizionale al tempo stesso del legno che arde, attraverso l’ausilio di meravigliosi involucri in pietra, marmo e tante altre varietà: stiamo parlando dei focolari a legna.

Il termine “focolare” deriva dal tardo latino focularis, che a sua volta deriva dal latino focus, fuoco. Questo termine ha acquisito nel corso degli anni varie accezioni nel linguaggio comune

Cosa si intende per Focolare a legna?

“Focolare” è utilizzato per designare la parte del camino situata direttamente sotto la cappa dove, un tempo, soleva fare il fuoco (specialmente in campagna), è inoltre simbolo della famiglia e del suo calore, mentre più tecnicamente, nel mondo dell’edilizia, viene utilizzato per definire l’impianto a combustione nel quale brucia, appunto, il combustibile. È proprio quest’ultima accezione quella a cui noi ci riferiamo, per dare la possibilità al cliente di conoscere la fondamentale importanza della parte più interna di un camino o di una stufa. 

Il focolare a legna è, come suggerisce il nome, il complemento utilizzato per costruire stufe e caminetti alimentati tramite l’ausilio di legname: prodotti dalle elevate prestazioni e dall’impatto visivo ed estetico molto piacevole. L’alimentazione a legna permette infatti di ottenere una fonte ausiliaria oppure totale di riscaldamento per la propria casa, affidandosi ad un combustibile non solo naturale al 100%, ma anche vantaggioso dal punto di vista economico ed ecologico, perché riduce drasticamente le emissioni di Co2 nell’aria, consentendo a tutta la famiglia di vivere in un ambiente caldo e accogliente, dal fascino senza tempo.

La legna come combustibile

La legna è pregna d’energia, figlia del lavoro esercitato dalle foglie degli alberi, che agiscono assorbendo energia solare per poi tramutarla in materia organica.

Per far sì che il legno bruci in maniera adeguata all’interno del focolare è necessario garantire due costanti: la temperatura interna elevata e la presenza di ossigeno sufficiente. Durante la combustione si hanno tre fasi distinte:

  • L’umidità fuoriesce dal legno per effetto del calore, infatti qualunque legno contiene una percentuale di umidità che varia in base alla sua “stagionatura”. È bene preferire legno vecchio, che ne contiene circa il 20%, rispetto al legno verde che ne contiene il 50% e oltre. Ovviamente questa è una scelta conveniente, in quanto parte del calore prodotto è impiegato nell’evaporazione, ma anche più ecologica. Una volta raggiunti i 100 gradi centigradi si passa alla seconda fase. 
  • Il legno inizia ad ardere e rilasciare gas e carbone, prendendo fuoco ad una temperatura superiore ai 260°.
  •  Fase tre: gas e carbone bruciano. È proprio qui, sopra i 540° che viene prodotto il calore sfruttabile per scaldare l’ambiente. La presenza costante di ossigeno è cruciale per un’ottimale produzione costante di calore.

I vantaggi del legno

Non solo ecosostenibile, perché naturale al 100% e antico come il mondo. Il legno è un combustibile che mai ha abbandonato la scena, proprio per via della sua efficienza: la tecnica si è semplicemente adattata ad esso, rendendolo comunque protagonista di caloriferi dal potere soddisfacente e dall’allure particolare, intramontabile.

Il potere calorico del legno e le sue performance variano in base alla legna utilizzata, giovane o meno giovane, più o meno resinosa (i legni resinosi sono più potenti dal punto di vista del potere calorico).

Inoltre, trattandosi di un vero e proprio combustibile, anche il legno ha bisogno della giusta quantità d’aria per bruciare regolarmente: quest’aria è necessaria ai fini del processo di combustione ma non viene in realtà bruciata, bensì espulsa dalla canna fumaria.

Solo focolari a legna certificati

Per i focolari che completano i nostri prodotti a legna ci affidiamo solo ed esclusivamente ad aziende italiane specializzate e leader nel settore, con le quali collaboriamo da anni assiduamente e con enorme soddisfazione. I focolari a legna che proponiamo nel nostro catalogo sono realizzati in modo sapiente e raffinato, per garantire la più corretta e precisa combustione. 

Focolari chiusi in acciaio verniciato e piani in ghisa, aperture in vetro ceramico autopulente a dimensioni differenti e modellabili, potenze, volumi e rendimento variabili e adatti ad ogni esigenza: nulla è lasciato al caso e i materiali che costituiscono questo prodotto sono di elevata qualità e durevoli nel tempo, per un’ottima e continuativa performance del tuo nuovo camino o stufa a legna. 

Scopri i focolari a legna subito disponibili

Scopri i focolari a legna già presenti nel nostro catalogo, potrai controllare materiali, misure e prestazioni: contattaci poi per ulteriori informazioni e per un progetto su misura per ogni evenienza, saremo a tua disposizione. 

Torna in cima